Quelli del SeD

Forum

Vai alla versione mobile del sito!

Visualizza...

Parrocchia

Visualizza la pagina dedicata alla nostra parrocchia

Visualizza...

Gallery

Ut sagittis ultrices urna eget erat non purus

Visualizza l'intera galleria di immagini del SeD

Visualizza...

Videogallery

Visualizza tutti i video dei ragazzi del SeD

Visualizza...

QuellidelSeD

Assisi informa

Quest'anno l'ultima serata è un po' diversa.
Si, diversa. Perché ogni anno l'ultima sera era sinonimo di "ballo, canto e divertimento", ma d'altronde, in un campo dove è stato tutto più strano e diverso, l'ultima sera poteva essere ordinaria? NO. Ed infatti ordinaria non è stata.
BENVENUTI AD ASSISI INFORMA!

Lo show
Lo shwo (se così s può chimare) è basato sull'informazione, sulle risate e sui ricordi, scelta a mio parer azzeccatissima per riscaldare un po' l'ambiente. A condurlo sono Valentina e Simona (con quel poco di voce ce le è rimasta)

Per un pugno di dobloni
Lo show dopo una piccola introduzone comincia con una scenetta tirata su dai capi squadra con protagonista Giusy dopo i noti fatti di tirchiaggine dei primi due giorni dove si è pensato solo a risparmiare invece di mangiare.


Per un pugno di dobloni


Mischtero
Questo è uno spazio un po diverso. Ieri sono spariti misteriosamente i pantaloncini di Don Giuseppe che ha subito inccolpato Federica e Simona: Il fatto strano non è tanto che sono spariti i pantaloncini, ma che è stata trovata la maglietta (sotto c'erano i pantaloncini) piegata; voi direte "embhe?" ma dovete sapere che Don Giuseppe durante il campo non piega mai le sue magliette. Su questo avvenimento è incentrato questo spazio, ma dopo questo avvenimento ce n'è un altro: lo strano modo di dormire di Swami con tanto di dimostrazione visiva di Giancarlo.

Mischtero



 
I'm in love
Poi dopo queste scenette si entra nel vivo della serata con I'm in love (with my car mi verrebbe da dire essendo fan dei Queen) dove vengono evidenziate le storie d'amore nate forse durante il campo: si passa da Swami-Gianvito al Sara m'pica-Carlo nata durante il viaggio di Carrisiland, Da Cafù-Rossella al finale con Carlo-Federica.


I'm in love

Carlo <3 Sara m'pica

CAFÙ E CARLO

Breve spazio publicitario
Mentre gli attori si preparano, Roberta ci intrattiene in un breve scatch pubblicitario dove evidenzia un offertona (booom dei pvezzi signovi): per soli 500 dobloni vi potete portare a casa una compilation di canzoni di Forza Venite Gente, tutta cantata da Don Giuseppe (ovviamente è una pubblicità goliardica).





L'Inviat Special
E' arrivato il momento dell'Inviat Special (Carlo) che con la sola oce e la chitarra ha dedicato una canzone allo staff di cucina, sempre pronto, bravo ed efficente, in ogni campo.

L'Entusiasmo
Momento entusiasmante direte voi, invece no! DUrante il campo c'è stata una serie di "mooo" da parte di Marianna per ogni cosa...
Marianna si gioca, risposta "moooo", Marianna si mangia, risposta "mooo" e così via di seguito.
Ovviamente c'è stata un'intervista alla diretta interessata.


CAFÙ E CARLO


Per un Bazz
Uno dei momenti più belli forse è stato questo. Michele, intervistato da Carlo, ha svelato dei retroscena su come è nato il suo "Bazz" e su come si evolverà nel tempo, nonché ci ha concesso due nuovi Bazz in anteprima, stendendo a terra la maggior parte del pubblico dalle risate.


IL BUONUMORE NEL PULLMN



Tutti giù per terra
Questa rubrica non poteva mancare. Se questo campo sarà ricordato nel tempo non sarà solo per le serate, per i giochi, ma per il record di cadute in soli 4 giorni. E' stata stilata una classifica improvvisata sulle cadute più esilaranti del campo.
Si parte dal terzo posto dove c'è Antonio, caduto incredibilmente (e senza motivo) dalla sedia durante il secondo giorno.
Al secondo posto troviamo Simone, destreggiatosi in una caduta memorabile durante la penultima notte dalla scaletta dei letti a castello.
In cima alla claffisica poi non poteva che esserci lui, il recordman delle cadute, ha battuto ogni record entrando nella storia del campo (e non solo) per le sue incredibili, esilaranti e numerose (più di dieci) cadute in sole 4 giorni (e mezzo): GIANVITO; grazie alla collaborazione di Giancarlo abbiamo potuto riassaporare quei momenti (ovviamente improvvisate) ed alla fine siamo riusciti pure ad avere un intervista da Gianvito che ha ammesso che la sua abilità è nata dalle continue simulazioni in area di rigore quando gioca a calcio.

Tutti giù per terra

Secondo posto

Primo posto

 

Tutti a Ballare!
Finito lo show si ritorna alle origini, d'altronde al contrario di due anni fa il tempo ce lo permette. Quindi dopo un po di batti e ribatti con la cassa che non voleva funzionare si può cominciare con la vera serata che si concluderà verso le 0:30.




Serate 1^ 2^ 3^ 4^






 
comments powered by Disqus
"Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando ad utilizzare il sito, cliccando sui contenuti o semplicemente scrollando, accetti l'utilizzo dei cookie.
I Cookie utilizzati sono i cosidetti "Cookie di terze parti", legati all'utilizzo ei bottoni social, ma NON utilizza in alcun modo cookie di profilazione.
Per maggiorni informazioni visita questa pagina e per visualizzare le nostre informative clicca qui" OK
     
"Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando ad utilizzare il sito, cliccando sui contenuti o semplicemente scrollando, accetti l'utilizzo dei cookie.
I Cookie utilizzati sono i cosidetti "Cookie di terze parti", legati all'utilizzo ei bottoni social, ma NON utilizza in alcun modo cookie di profilazione.
Per maggiorni informazioni visita questa pagina e per visualizzare le nostre informative clicca qui" OK
ACCETTO       NON ACCETTO
ACCETTO       NON ACCETTO

Lorem ipsum ...

* { margin: 0; padding: 0; } body { font-family: Verdana, sans-serif; font-size: 14px; } p { margin: 20px; } #footer_bar { width: 100%; /* posizionamento in fondo alla pagina */ position: fixed; bottom: 0; overflow: hidden; } #bar_container { background: #FAA53A; margin: 0 auto; width: 900px; height: 35px; overflow: hidden; } #bar_container ul { list-style: none; } #bar_container ul li { float: left; width: 150px; text-align: center; } #bar_container ul li a { color: white; display: block; font-weight: bold; padding: 10px 0; text-decoration: none; width: 150px; } #bar_container ul li a:hover { background-color: #F68529; } *

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione.

fai click qui per leggere l’informativa

e qui per l’informativa del gestore. Lascia questo sito se non sei d’accordo o clicca su OK, qui in basso a destra, per proseguire la navigazione

►OK◄

* => Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=