Quelli del SeD

Forum

Vai alla versione mobile del sito!

Visualizza...

Parrocchia

Visualizza la pagina dedicata alla nostra parrocchia

Visualizza...

Gallery

Ut sagittis ultrices urna eget erat non purus

Visualizza l'intera galleria di immagini del SeD

Visualizza...

Videogallery

Visualizza tutti i video dei ragazzi del SeD

Visualizza...

QuellidelSeD

Assisilot

Eccoci alla prima sera di questo nuovo campo.
Essendo già stati in questa struttura, alcuni di noi sanno già dove ci metteremo e soprattutto gli ospiti indesiderati che vagano per la struttura la sera.. ma vabbeh.

Assisilot
Erano parecchi anni che non giocavamo ad un gioco di ruolo (per alcuni potrebbe non essere corretta comunque questa affermazione), quest'anno la musica è cambiata grazie ad ASSISILOT. Per chi ha giocato a Travian o ad un gioco del genere è sembrato abbastanza familiare ed intuitivo visto che consisteva nel comprare e creare delle botteghe con delle risorse iniziali predefinite, queste botteghe, alla fine di ogni turno, fruttavano delle risorse ben defnite (ad esempio ferramenta= ferro e oro, falegname=legno).
Fortunatamente, io e qualche altro componente della mia squadra, avevamo già giocato a giochi simili, quindi siamo partiti abbastanza a razzo.

SVOLGIMENTO
Ogni squadra ha una sua tattica predefinita, chi pensa a creare botteghe per il legno e chi per il cibo, chi per il ferro e chi per la pietra. Il tempo passa ma le squadre sembrano abbastanza appaiate, quindi vengono aperte delle aste per una determinata quantità di sostanze (a cui noi ovviamente non partecipiamo, chissà perché). Dopo queste aste entrano in scena (ci mancavano) gli strozzini, prima facendo pagare una tassa a tutte le squadre e poi prendendo di mira una squadra.. e quale poteva essere?
Ovviamente i DRAGHI..
Per prima cosa possiamo notare Carlo versione menestrello che comincia (e continuerà a lungo) ad allietare le nostre orecchie (nostre intendo quelle dei draghi) con continue canzoni al solo scopo di abbassare il nostro capitale (che in un solo giorno era diventato enorme) riuscendoci...
Dopo tante aste arriva un asta molto importamte, dove vengono battute quantità enormi di materiale: noi grazie al nostro capitale riusciamo a vincere l'asta, avvicinandoci sempre di più alla vittoria.
Il gioco continua ed ormai siamo vicinissimi alla costruzione del castello (ultimo tassello per la vittoria) quando viene comunicato di chiudere baracca perché si è fatto troppo tardi. Noi ovviamente disperati apprendiamo questo e ci mettiamo ovviamente in cerchio per le comunicazioni, e qui c'è un colpo di scena: pagando ben 20 dobloni, la squadra del Castello ha ricevuto il necessario per costruire il Castello (scusate il gioco di parole) e con un colpo di coda vince (25 dobloni)!



Cronostoria1^2^ 3^ 4^5^6^ 7^ 8^



Serate1^2^ 3^ 4^







 
comments powered by Disqus
"Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando ad utilizzare il sito, cliccando sui contenuti o semplicemente scrollando, accetti l'utilizzo dei cookie.
I Cookie utilizzati sono i cosidetti "Cookie di terze parti", legati all'utilizzo ei bottoni social, ma NON utilizza in alcun modo cookie di profilazione.
Per maggiorni informazioni visita questa pagina e per visualizzare le nostre informative clicca qui" OK
     
"Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando ad utilizzare il sito, cliccando sui contenuti o semplicemente scrollando, accetti l'utilizzo dei cookie.
I Cookie utilizzati sono i cosidetti "Cookie di terze parti", legati all'utilizzo ei bottoni social, ma NON utilizza in alcun modo cookie di profilazione.
Per maggiorni informazioni visita questa pagina e per visualizzare le nostre informative clicca qui" OK
ACCETTO       NON ACCETTO
ACCETTO       NON ACCETTO

Lorem ipsum ...

* { margin: 0; padding: 0; } body { font-family: Verdana, sans-serif; font-size: 14px; } p { margin: 20px; } #footer_bar { width: 100%; /* posizionamento in fondo alla pagina */ position: fixed; bottom: 0; overflow: hidden; } #bar_container { background: #FAA53A; margin: 0 auto; width: 900px; height: 35px; overflow: hidden; } #bar_container ul { list-style: none; } #bar_container ul li { float: left; width: 150px; text-align: center; } #bar_container ul li a { color: white; display: block; font-weight: bold; padding: 10px 0; text-decoration: none; width: 150px; } #bar_container ul li a:hover { background-color: #F68529; } *

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione.

fai click qui per leggere l’informativa

e qui per l’informativa del gestore. Lascia questo sito se non sei d’accordo o clicca su OK, qui in basso a destra, per proseguire la navigazione

►OK◄

* => Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=